Giachino manda in panchina Cirio

Oggi Alberto Cirio inaugura la sua nuova sede elettorale a Cuneo, che si va ad aggiungere alle quattro che già possiede sparse per tutto il Piemonte.

Nonostante l’atteggiamento festante, i saluti e i sorrisi, Cirio ha ben poco da festeggiare.

Pochi giorni fa il sottosegretario dei trasporti Meo Giachino, Canalese, durante una cena di propaganda elettorale nel suo paese natale ha svelato importanti retroscena. Se l’esito delle prossime elezioni regionali vedrà vincitore il candidato leghista Roberto Cota allora sicuramente l’assessore alla Sanità sarà il monregalese Raffaele Costa, già ministro nello stesso ruolo.

Se ciò sarà effettivamente vero allora risulterà difficile per Cirio aspirare ad un assessorato. Come riporta Cuneocronaca “appare poco verosimile che qualche altro esponente cuneese ex Forza Italia (Cirio, Toselli) possa pensare di andare a sedere nell’esecutivo regionale in caso di vittoria di Cota.L’altro eventuale assessorato dovrà infatti essere attribuito in quota An e anche questo è già stato ipotecato da William Casoni, il quale confida di ritornare ai Trasporti e alle Grandi Infrastrutture.”

Le speranze di avere un assessore albese dopo oltre vent’anni, cosa che auspicava Cirio in campagna elettorale, sono pressoché nulle. Resta da vedere ora su cosa si baserà la restante campagna elettorale di Cirio, che vede crollare mesi di sforzi (e cartelloni) costati molta fatica.

fonti: http://www.cuneocronaca.it/news.asp?id=24974, http://www.targatocn.it/it/internal.php?news_code=79463&cat_code=7

Annunci

Un pensiero su “Giachino manda in panchina Cirio

  1. Alberto Cirio ha detto:

    Caro Stefano, grazie delle tue riflessioni. Hai davvero svelato dei retroscena incredibili! Ti sono davvero grato! Ne farò tesoro. E poi che fonti! Se hai ancora qualche news di questo spessore fammelo sapere. Grazie davvero.

I commenti sono chiusi.