A Diano si affilano i coltelli.

Il 28-29 marzo anche a Diano si vota per eleggere il nuovo sindaco.

Il sindaco uscente, Claudio Cardinale, non ripresenterà la propria candidatura. Due nuovi aspiranti si contendono la tanto ambita poltrona di sindaco, sostenuti ognuno da una lista.

La lista civica “Insieme per Diano” che sostiene il candidato Sindaco Giuseppe Ciravegna e la lista “Famiglia pace lavoro” con candidato a Sindaco Francesco Castella.

Per “Insieme per Diano” sono candidati a consigliere Luciana Agnello (Imprenditrice), Mario Corrado (Pensionato), Giuseppina Aimasso (Pensionata), Domenico Drocco (Bancario), Andrea Battaglino (Ingegnere), Salvatore Mazzeo (Artigiano), Emilia Bodda (Impiegata), Massimo Oddero (Imprenditore), Carlo Cane (Geometra professionista), Roberto Pittatore (Impiegato tecnico), Giuseppe Chiarle (Pensionato), Giuseppe Settimo (Pensionato). Una lista giovane e frizzante, a giudicare dal numero di pensionati (1 su 3), che punta sulla differenziazione dei compiti e sulla equa divisione dei territori (quattro candidati di Diano, quattro di Ricca, quattro di Valle). Nella speranza che il nome non debba cambiare successivamente in “Insieme Perdiamo”.

“Famiglia pace lavoro” presenta i seguenti candidati: Ferruccio Boffa (vitivinicoltore), Marco Bolla (vitivinicoltore), Pinuccia Brangero (imprenditrice), Claudio Cardinale (geometra), Fabrizio Destefanis (analista programmatore), Patrick Giordano (studente), Carla Manera (architetto), Roberto Passavanti (tecnico metalmeccanico), Dante Rinaldi (imprenditore), Franco Schellino (dirigente d’azienda), Cristina Taricco (impiegata comunale), Flavio Vola (geometra). Una lista che di certo non punta sull’edilizia (due geometri, un architetto e un quasi architetto), anch’essa piuttosto equiparata (5 candidati di Ricca, 4 Diano e 3 Valle) e che rincuora i cittadini di Diano: loro non vogliono la guerra.

Annunci

3 thoughts on “A Diano si affilano i coltelli.

  1. francesca ha detto:

    “Una lista giovane e frizzante, a giudicare dal numero di pensionati (1 su 3)”

    Leggete e ascoltate il suono del nome della lista del giovane candidato a sindaco: “Famiglia, pace, lavoro”
    sinceramente trovo molto più “frizzante” e interessante il nome della lista “Insieme per Diano” e con esso il programma di quest’ultima.

    quello che rende giovani non è solo l’età, ma anche l’apertura mentale e una certa sensibilità intellettuale

    un vento di cambiamento e innovazione soffierà su Diano anche con “1 pensionato su 3”

    francesca (che non supera i 30 anni)

    • Sono contento che tu abbia già scelto per chi votare e penso che coloro che sono ancora indecisi dovrebbero cercare di leggere i programmi e ascoltare le proposte, non votare per amicizia o per bellezza del simbolo.
      P.S. quella del numero di pensionati è una provocazione, se poi davvero porteranno un’apertura mentale tanto meglio, a Diano ce n’è un gran bisogno.

      Grazie della tua risposta,
      Stefano

      • francesca ha detto:

        ciao stefano, avevo interpretato male la tua affermazione e “provocazione” e mi scuso per questo 🙂

        per il programma completo della lista numero 1 ho trovato il loro sito (visto che è stato linkato quello della lista numero 2): http://www.insiemeperdiano.tk

        grazie a te
        Francesca

I commenti sono chiusi.