Nelle Langhe arriva il Festival della cucina

Dal 13 al 21 aprile Alba e alcuni paesi di Langhe e Roero ospitano il “festival della cucina 2010”.

Giunto alla sua terza edizione, il Festival è uno dei più importanti eventi italiani del suo genere.

La formula è semplice: sei chef di rinomati ristoranti del territorio animeranno i pranzi degli ospiti con piatti tipici della cucina tradizionale, affiancati da chef italiani e internazionali, formando insoliti “team” di chef di primo livello per la gioia dei nostri palati. Inoltre a ciascun piatto sarà affiancato un vino differente, nell’attesa che si aprano le porte dell’edizione 2010 di Vinum.

L’elenco dei cuochi ospitanti è già definito:  MAURILIO GAROLA (La Ciau del Tornavento, Treiso), MASSIMO CAMIA (Locanda nel Borgo Antico, Barolo), DAVIDE PALLUDA (All’Enoteca di Canale, Canale), ENRICO CRIPPA (Piazza Duomo, Alba), ALBERTO ZAGO (Locanda del Pilone, Alba) e UGO ALCIATI (Guido, Pollenzo). Alcuni degli chef che verranno affiancati loro sono già noti: tra essi Gennaro Esposito (La torre del saracino, Napoli) e Pino Cuttaia (La Madia, Agrigento).

Il costo di partecipazione è 120 euro a persona, forse non alla portata di tutti ma se pensiamo al livello di qualità dell’evento, c’è da farsi venire l’acquolina in bocca.

Annunci