In Vinum Veritas

Sabato 17 Aprile si è aperta ad Alba l’edizione 2010 di Vinum.

Evento importante per il turismo e l’enogastronomia di Alba e delle Langhe che ogni anno porta nella capitale langarola un nutrito gruppo di appassionati e semplici curiosi.

Quest’anno l’evento si protrarrà per altri due week-end: 24-25 aprile e 1-2 maggio, approfittando delle due festività in concomitanza.

Oltre alle degustazioni di rito di tutti i vini dei paesi limitrofi, si svolgono diversi eventi: concerti jazz, assaggi di gastronomia locale, concerti di chitarra e persino una corsa podistica.

Vinum ogni anno attira molte persone, tra cui giovani che approfittano delle degustazioni per inebriarsi e divertirsi allegramente in compagnia. Non solo i giovani, sono molti di più coloro che “degustano” per gli effetti secondari del vino che non per una passione enologica.

Il prossimo anno accanto ai vari padiglioni di degustazione e ai bus “salva-patente” organizzati per l’evento si potrebbero mettere degli sportelli informativi che di certo gioverebbero alla salute delle persone. Ricordando che:

  • l’alcol non è un alimento (infatti il corpo non ne ha bisogno) ma una sostanza tossica, dannosa per l’organismo;
  • l’alcol uccide fino a 60 volte più dell’eroina;
  • 5 milioni di italiani abusano di alcolici e 1 milione di essi sono alcolisti;
  • ogni anno abbiamo 30.000 morti causati direttamente dall’alcol e altri 30.000 morti indirettamente (omicidi, suicidi, guida in stato di ebrezza);
  • Anche due bicchieri di vino se ingeriti in pochi minuti provocano danni alle cellule cerebrali;

E così via…

Magari si attrarrebbero meno turisti e si svaluterebbe la caratura del nostro bel territorio, ma forse si riuscirebbe a INFORMARE e salvare qualche vita in più, il che non farebbe certo male.

Annunci