Questi stupidi 150 anni.

Il prossimo anno si festeggerà la ricorrenza dei 150 anni dell’unità d’Italia.

Si preparano in tutta Italia già da tempo le celebrazioni con eventi, restauri di edifici storici, rassegne culturali. La Regione Piemonte da subito si era “scissa” dal governo centrale creando un apposito comitato locale adibito allo stanziamento dei fondi e all’organizzazione degli eventi.

Anche la nostra provincia festeggia quest’anno il 150ennale. Infatti è insieme a Sondrio la più antica d’Italia, istituita nel 1859 con il decreto Rattazzi. L’amministrazione Gancia puntato molto su questo anniversario, creando un apposito sito molto curato e adoperandosi perché queste celebrazioni vengano organizzate nel migliore dei modi.

Nel sito cn150 è presente anche il quiz “orgogliosi della nostra storia” in cui si mettono alla prova le conoscenze della popolazione in merito a personaggi e fatti riguardanti la provincia Granda.

I creatori del quiz forse ritengono che le capacità conoscitive e intellettive dei cuneesi siano alquanto limitate. Le domande che vengono poste non sono certo da test di ingresso alla Bocconi:

  • Pertinace è: a) una essenza vegetale; b)un roditore; c) un imperatore romano nato ad Alba;
  • Silvio Pellico è: a) un famoso atleta del Settecento; b) un saluzzese patriota[..]; c) un emigrato in Argentina dove nel 1948 fondò un complesso musicale;

E poi ancora: Giovanni Battista Michelini è il fondatore di una grande industria di pneumatici? (Certo, la Michelin) Giovanni Giolitti ha inventato un liquore alpino nel 1920? I Cacciatori delle Alpi sono una famosa qualità di salami?

Domande così temute che probabilmente rimarranno irrisolte per decenni, di difficoltà pari solo al problema del millennio di Riemann. Il giorno in cui qualcuno risolverà finalmente questi dilemmi potremmo finalmente veder dissolto questo alone di dubbio che ci sovrasta e festeggiare i 150 anni della nostra provincia in serenità e allegria.

Annunci