Benvenuti ad Alba: tartufi,vino e banche.

Un conoscente, alla sua prima visita ad Alba, dopo una prima occhiata al paesaggio  mi disse: “si vede subito che Alba è una città ricca, basta vedere quante banche ci sono”. Avendo vissuto sempre ad Alba non ci ho mai fatto caso, ma se si guarda con gli occhi di uno “straniero” si nota una densità notevole di sportelli bancari nel nostro comune.

Nella provincia di Cuneo sono presenti in tutto 521 Sportelli Bancari, circa 1 ogni 1.120 abitanti e ogni 13 chilometri quadrati. Il comune di Alba è il secondo in provincia per numero di sportelli: 43. Al primo posto c’è naturalmente il capoluogo Cuneo con 57 sportelli, e terzo con notevole distacco il comune di Bra a 25 (subito dietro Mondovì con 23).

Mentre Cuneo ha uno sportello ogni 966 abitanti, Alba offre alla cittadinanza un servizio bancario pari a 1 ogni 727 abitanti con una densità di quasi uno sportello al chilometro quadrato.  Un numero ragguardevole se si pensa ad esempio che nella provincia di Torino solamente il capoluogo supera i 40 sportelli ed ha uno sportello ogni 1732 abitanti, quasi il triplo della capitale delle Langhe.

In Piemonte i comuni con popolazione sopra i 10.000 abitanti ad avere un rapporto abitanti/banche inferiore a 1000 sono: Cuneo, Alba, Biella (897) e Borgomanero (NO) (971). Alba è quindi il comune con la più alta densità di banche in Piemonte.

Il prossimo anno oltre alla Fiera del Tartufo e al Wine Festival possiamo aggiungere un Bank Festival, in onore della città con più banche del Piemonte. Magari organizzando un palio, dove al posto dei borghi sfileranno i vari istituti di credito. E al posto degli asini correranno i clienti più fedeli.

NOTA: l’elenco delle banche in ogni comune è reperibile qui.

Annunci