Quanti soldi buttati nei cessi..

Proprio in queste ore si sta svolgendo a Torino una fiaccolata “in difesa del voto” promossa dal Presidente della Regione Roberto Cota.
Ma l’ex onorevole da poco dimessosi non è l’unico esponente della Lega Nord a mobilitarsi e a far sentire la propria voce.

Sabato 26 Giugno il Ministro Roberto Calderoli è intervenuto alla festa organizzata dalla Lega a Roccaforte Mondovì. L’esponente del governo ha arringato la folla estasiata e compiaciuta, parlando del prossimo pronunciamente del Tar in merito al ricorso presentato da Mercedes Bresso, continuando con la politica e la nazionale di calcio e soffermandosi poi sulla sua personale lotta agli sprechi. Proprio parlando degli sperperi nelle Regioni Calderoli ha ricordato come tempo fa rimase basito quando scoprì che nel bilancio della Regione Lazio 750 mila euro erano destinati alla cura dei gabinetti.

Oggi, lunedì 28 Giugno, nel consiglio Provinciale di Cuneo si è discusso dei tagli che la manovra finanziaria apporterà alle province. I consiglieri Delfino (UdC) e Taricco (PD) hanno protestato contro le decisioni prese dalla Giunta provinciale per sopperire alla mancanza dei fondi, risultando poco incisive e con gravi ripercussioni sugli enti pubblici. La Presidente della Provincia Gianna Gancia ha prontamente risposto che “Speriamo che le realtà virtuose vengano, in futuro, premiate con il federalismo perché spendere 50 euro al mese per la manutenzione di ogni asse del gabinetto nel Lazio è troppo“. Probabilmente in quel momento saranno fischiate le orecchie al Ministro Calderoli.

Tralasciando il fatto che se entrambi i politici hanno detto il vero significa che la sede della regione Lazio ha qualcosa come 250 gabinetti, la battaglia che gli esponenti della Lega Nord vuole intraprendere contro gli sprechi sembra molto decisa. Si vuole limitare gli sperperi di denaro partendo proprio da quelli più eclatanti: non le auto blu, non la pensione anticipata dei parlamentari, non l’evasione fiscale, bensì i gabinetti della Regione Lazio. Quelli si che sono soldi buttati nel cesso.

Annunci