Cirio, l’eletto per le aziende

Il 6 Ottobre l’Assessore Regionale all’Istruzione Alberto Cirio ha incontrato a Roma il Ministro Mariastella Gelmini per discutere della riforma Scolastica e Universitaria.

L’Assessore si è detto molto soddisfatto dell’incontro dato che il Piemonte è pronto per l’autonomia scolastica e dichiara: “E’ una grande opportunità quella che si viene a delineare. La regione Piemonte avrà competenza esclusiva e completa sulla materia scuola”.

In merito alla riforma dell’Università l’Assessore Albese ha espresso in modo chiaro il suo punto di vista: “La riforma universitaria è stata approvata a pieni voti dal mondo industriale e produttivo italiano e a me basta questo, mi interessa che piaccia alle aziende e sia utile.”

Magari ne saranno contendi gli industriali e gli imprenditori, ma lo sono meno i presidi, professori e studenti delle università, come testimonia questa lettera mandata dai presidi delle facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino.

Lettera_agli_studenti_di_Ingegneria

Siamo comunque lieti che a Cirio interessi solo che piaccia alle aziende, ma forse gli converrebbe ricordare che le 14.527 preferenze ottenute alle Elezioni Regionali sono arrivate non solo da potenti industriali ma anche e soprattutto da persone comuni, che dovrebbero essere tutelate almeno quanto le industrie.

Annunci