Sono 750 gli studenti coinvolti dal tour di “Katedromos”

Circa 750 giovani delle scuole superiori della Granda nei prossimi giorni
saranno coinvolti dal tour provinciale di Katedromos “il catechismo della
sicurezza stradale”. Si tratta di un’iniziativa caratterizzata da una forte
connotazione educativa, in grado di coinvolgere emotivamente i giovani. Si
parlerà dell’uso del casco, degli effetti della velocità, dell’importanza delle
cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta, oltre ai rischi di guida sotto effetto
di alcool e droghe. Katedromos rientra nelle azioni già programmate negli
scorsi mesi dall’Assessorato provinciale alle Politiche giovanili con l’obiettivo
di sensibilizzare i ragazzi sul grave problema delle stragi del sabato sera, che
proprio in questi giorni hanno purtroppo coinvolto tragicamente il territorio
cuneese. Il primo appuntamento è venerdì 19 novembre al Cinema Italia di
Saluzzo con gli studenti dell’Istituto “Soleri e Bertoni”, dell’Istituto “Denina” e
del Liceo Classico “Bodoni”. Sabato 20 la manifestazione sarà realizzata a
Savigliano nell’Aula Magna ex Chiesa Santa Chiara per gli studenti dell’Istituto
Eula. Il tour sulla sicurezza stradale proseguirà lunedì 22 ad Alba presso la Sala
Conferenze del Palazzo Mostre con l’Istituto“Umberto I”, Magistrali “Da
Vinci” e l’Istituto “Cillario e Ferrero”. Ultima tappa del tour a Cuneo, al Centro
Incontri della Provincia di Cuneo martedì 23 novembre con l’Istituto Magistrale
“De Amicis”, il Liceo Scientifico “Peano”, l’Istituto “Ego Bianchi”, l’Istituto
Tecnico Industriale “Delpozzo” e l’Istituto per Geometri “Virginio”. La
realizzazione del tour sulla sicurezza stradale è stata possibile anche grazie alla
disponibilità e sensibilità al tema dei dirigenti scolastici e dei professori degli
istituti partecipanti.

Annunci