Al centro giovani di Alba: Cristiano Ghibaudo, DotON, Dj Grissimo e Webba

Sabato 20 novembre, alle ore 18, il Centro Giovani H Zone ospiterà l’autore Cristiano Ghibaudo che presenterà il suo ultimo libro “Le Rane che si credevano Pesci”. A seguire aperitivo DJ Set, offerto dal Bar del Centro Giovani, con le musiche di dotON, giovane artista albese con la passione per vinili di musica reggae ed elettronica.
Alle 21:30, per la prima volta in assoluto al Centro Giovani H Zone, spettacolo con la musica irresistibile de Caravan Etnique, alias Dj Grissino e & Webba (bassista).
Grissino, dj di origini veneto/napoletane, appassionato di rap old school, swing e jazz, dopo essere stato “fulminato” da Goran Bregovic, entra nel profondo della musica balcanica che da quel momento lo accompagna nei locali più conosciuti dei Murazzi ed al Traffic Festival di Torino. Travolgente, imperdibile, sia in solitaria, che in versione “duo” (proprio come sarà sabato al Centro Giovani), Grissino si accompagna al bassista Webb, e allora il dj set si trasforma in live set e lo spettacolo diventa ancora più scenico e potente.
Nell’arco della serata, all’interno del salone polifunzionale del Centro Giovani, veranno allestite le mostre fotografiche delle Associazioni IGMA, che descrivono le esperienze del Centro OASIS e di Strani Vari, con le iniziative di animazione a Zavidovici.
L’evento nasce in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio albese:GIOC, IGMA e Strani vari, previsto dal progetto “Giovani a 360°: crescere nel territorio 2”, presentato alla Provincia di Cuneo e ideato dal settore politiche giovanili dell’Informagiovani.
Strani vari, giovane associazione di volontariato, nasce nel 2007 per seguire progetti di cooperazione e solidarietà tra il Comune di Alba ed il Comune di Zavidoviciin Bosnia-Herzegovina. I ragazzi coinvolti si occupano della gestione dei campi estivi e delle attività di animazione per i bambini bosniaci, collaborando con l’Ufficio della Pace del Comune di Alba.
IGMA nasce nel 2006 con l’obiettivo di organizzare eventi per raccogliere fondi e sensibilizzare il territorio rispetto al Centro OASIS di Koudougou in Burkina Fasu, Centro di Recupero per Bambini denutriti.
GIOC, Gioventù Operaia Cristiana, nasce a Torino ed è ormai attiva e conosciuta da diversi anni su tutto il territorio nazionale. Ad Alba l’associazione conta parecchi associati, che operano in attività di formazione ed educazione all’impegno ed alla partecipazione attiva dei giovani nella comunità locale.

Annunci