Elezioni Comunali 2015 Diano d’Alba: vince Cardinale

Ezio Cardinale vince le Elezioni Comunali 2015, ed è quindi il nuovo Sindaco di Diano d’Alba.
Con un distacco di soli 29 voti: 947 per Ezio Cardinale, 919 per il Sindaco uscente Giuseppe Ciravegna.

Annunci

Elezioni Diano d’Alba 2015: i candidati

INSIEME PER DIANO

Candidato Sindaco: Giuseppe Ciravegna

Candidati Consiglieri

Ercole Fontanone
Stefano Castellano
Elisa Casavecchia
Daniela Figliuolo
Raffaella Cerrato
Roberto Pittatore
Piergiorgio Savigliano
Paolo Olivero
Andrea Battaglino
Mario Riolfo
Salvatore Mazzeo
Giuseppe Chiarle

FAMIGLIA PACE LAVORO

Candidato Sindaco: Ezio Cardinale

Candidati Consiglieri

Daniele Allario
Paola Barile
Marco Bolla
Stefano Brisone
Fabrizio Destefanis
Sara Ghisolfi
Ivana Marengo
Francesca Prandi
Serena Proglio
Sergio Rinaldi
Cristina Taricco
Stefano Zuccaro

Diano d’Alba: vince Ciravegna.

Appena terminati gli scrutini per le elezioni comunali di Diano d’Alba.

Il nuovo Sindaco è Giuseppe Ciravegna, 65 anni, dentista, residente in frazione Ricca.

Ancora non sono disponibili i voti esatti, ma ci sono già alcune stime:

  • In frazione Ricca la lista Insieme per Diano batte Famiglia pace lavoro di 199 voti;
  • In frazione Valle talloria il risultato è opposto, con Castella che risulta vincente di circa 150 voti;
  • A Diano capoluogo Ciravegna batte Castella di circa 100 voti;

Il risultato ufficiale vede Ciravegna con 1196 voti (55 %) e Castella con 979 voti (45%).

Il nuovo Sindaco avrà dunque l’appoggio di 8 componenti della lista Insieme per Diano in comune, mentre in minoranza andranno Castella ed i 4 candidati di Famiglia pace lavoro con più preferenze (tra questi quasi certamente il sindaco uscente Cardinale e l’assessore uscente Rinaldi).

Nel seggio di Ricca le preferenze maggiori sono state:

Per “Insieme per Diano” Chiarle (77 preferenze), Bodda (61), Cane (60), Battaglino (51). Per la lista “Famiglia pace lavoro” Rinaldi (47 preferenze), Boffa (39), Cardinale (30).

L’affluenza totale a Diano è stata dell’80 %,  in calo rispetto al 2005 (85%).

Ricordiamo che tutti i dati sono ufficiosi e c’è una possibilità di errore.

Congratulazioni quindi al nuovo Sindaco Ciravegna e complimenti anche al giovane sfidante Castella. Speriamo che insieme possano portare in questi cinque anni un’aria nuova a Diano d’Alba.

P.S.: Ecco le preferenze totali dei tre seggi (dati ufficiali), in grassetto i nuovi consiglieri comunali:

INSIEME PER DIANO

Ciravegna Sindaco

Nome Preferenze
Cane 124
Chiarle 105
Bodda 74
Settimo 67
Battaglino 58
Pittatore 56
Corrado 49
Drocco 45
Agnello 43
Aimasso 41
Oddero 36
Mazzeo 28

FAMIGLIA PACE LAVORO

Castella consigliere

Nome Preferenze
Bolla 153
Cardinale 103
De Stefanis 58
Rinaldi 50
Boffa 48
Passavanti 34
Taricco 29
Giordano 26
Brangero 24
Schellino 24
Vola 16
Manera 14

Uno sguardo alle liste di Diano: insieme per Diano

“Insieme per Diano” è il nome della lista civica n.1 che si presenterà alle prossime elezioni comunali a Diano d’Alba. La lista sostiene il candidato sindaco Giuseppe Ciravegna, 65 anni, medico chirurgo titolare di uno studio dentistico ad Alba e già consigliere di minoranza nella legislatura che stà volgendo al termine.

Nella presentazione della propria candidatura Ciravegna ha sottolineato il fatto che la loro lista è interamente Il simbolo della listacomposta da persone disinteressate (ovvero senza interessi personali o secondi fini), interessate al bene del paese, esperte e che possano contribuire tutte in egual modo a prendere decisioni.

Infatti la lista di candidati a consiglieri presenta persone esperte in diversi campi, anche se molti sono accomunati dall’essere un po’ avanti con l’età. Ma è anche vero che “vecchiaia e saggezza sono buone compagne”.

Il programma amministrativo è molto variegato e verte su diversi punti, tra cui:

  • il potenziamento delle offerte dal punto di vista turistico, con rinnovamento della Rievocazione Storica e dell’Ufficio Turistico e la creazione di diversi premi letterari, musicali e enogastronomici.
  • un progetto di fattibilità degli impianti fotovoltaici da utilizzarsi negli edifici pubblici in ottica di ecocompatibilità.
  • l’attivazione di un “centro di ascolto” con volontariato a sostegno della popolazione, delle famiglie e per l’ausilio delle persone anziane.

Oltre a ciò vi sono diverse proposte di carattere infrastutturale per il capoluogo e le frazioni di Ricca, Valle Talloria e Conforso.

Un lista che non vuol far polemiche, che gioca sulla proposta di progetti concreti e attuabili, che però come tutti i progetti richiedono una notevole quantità di spesa. Speriamo quindi che i fondi per la realizzazione non manchino e che ci possano essere delle nuove iniziative che rendano il paese di Diano un po’ più attivo e vitale.

P.S. il programma della lista è disponibile sul sito www.insiemeperdiano.tk